Social Media Policy

Chi e dove

5T utilizza Twitter, LinkedIn e Youtube per comunicare direttamente con gli utenti attraverso la rete, informandoli e dialogando con loro. I canali sono gestiti da uno staff interno dedicato. Questo documento definisce le linee guida (“netiquette”) per l’utilizzo dei canali social. Tale utilizzo avviene nel rispetto delle norme di legge.

Contenuti

I canali attivati vengono utilizzati per fornire agli utenti informazioni sulle attività e sui progetti di 5T e al settore della mobilità e dei trasporti. Gli utenti possono utilizzarli per inviare commenti, richieste, domande, critiche e suggerimenti. Lo staff si riserva di condividere post di utenti per dare visibilità a iniziative di approfondimento, ricerca e di animazione del dibattito pubblico intorno ai temi della mobilità, dei trasporti e dei sistemi intelligenti di trasporto (ITS-Intelligent Transport Systems). Non saranno condivisi contenuti pubblicitari. I canali si avvalgono di propri contenuti testuali, fotografie, infografiche, video e altri materiali multimediali che sono da considerarsi in licenza Creative Commons CC BY-ND 3.0 [http://creativecommons.org/licenses/by-nd/3.0/it/deed.it]: significa che possono essere riprodotti liberamente, anche al di fuori dei canali, ma devono sempre essere accreditati al canale originale di riferimento.

Commenti

Commenti e post degli utenti rappresentano l’opinione dei singoli e non quella di 5T, che non può essere ritenuta responsabile della veridicità o meno di ciò che viene postato sulla pagina da terzi. I post e i commenti di terzi possono essere rimossi secondo precise regole di moderazione. Le regole circa i processi di moderazione sono presentate nel paragrafo successivo.

Moderazione

Tutti hanno il diritto di intervenire ed esprimere la propria libera opinione. 5T invita a una conversazione educata, pertinente e rispettosa. I canali social di 5T non prevedono alcuna moderazione preventiva. Tuttavia saranno rimossi commenti e post che siano discriminatori o offensivi nei confronti di altri utenti o cittadini, presenti o meno alla discussione, di enti, associazioni, aziende o di chi gestisce e modera la pagina stessa. Non saranno tollerati insulti, turpiloquio, minacce o atteggiamenti che ledano la dignità personale, i diritti delle minoranze e dei minori, i principi di libertà e uguaglianza.
Verranno inoltre moderati i commenti che risultano fuori argomento rispetto alla discussione di un determinato post (off topic), i commenti o i post che presentano dati sensibili in violazione della Legge sulla Privacy, gli interventi inseriti ripetutamente, i commenti e i post scritti per disturbare la discussione o offendere chi gestisce e modera i canali social, i commenti contenenti pubblicità, lo spam.
Per chi dovesse violare ripetutamente queste condizioni, lo staff si riserva il diritto di usare il ban o il blocco per impedire ulteriori interventi e di segnalare l’utente ai responsabili della piattaforma e, in ultima istanza e in presenza di violazioni particolarmente gravi o continuate, alle forze dell’ordine preposte.